Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Stadio

Il Governo a Dazn: trasparenza sugli ascolti e tutela dei diritti degli utenti

La IX Commissione della Camera dei deputati, compente per trasporti poste e telecomunicazioni, ha approvato - lo scorso 20 settembre - una risoluzione che impegna il Governo ad adottare tutte le iniziative, anche normative, volta ad assicurare che:

  1. Dazn e tutti gli altri operatori che offrono servizi analoghi garantiscano agli utenti piena tutela in materia di trasparenza, informazione, indennizzi, reclami e assistenza tecnica, assegnando nel caso all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni poteri di controllo e sanzionatori, come previsto per tutti gli operatori di servizi di comunicazione elettronica;
  2. a garanzia del mercato, le rilevazioni degli indici di ascolto effettuate da Dazn e da tutti gli altri operatori analoghi si conformino a criteri di trasparenza, verificabilità e certificazione, anche tenendo conto di quanto previsto nell'atto di indirizzo dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (delibera n. 194/21/CONS);
  3. vengano rafforzati i poteri dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni affinché possa prescrivere alle piattaforme per la distribuzione in streaming di contenuti audiovisivi l'adozione di tutte le modalità tecniche e gli investimenti al fine di evitare che l'eventuale sovraccarico delle reti possa bloccare o rallentare il traffico dei dati, compromettendo lo svolgimento di servizi essenziali.
     

Chi è Dazn  

Dazn, divisione dell'omonimo Gruppo Dazn con sede a Londra, operata da Dazn Limited, è un fornitore di servizi media audiovisivi, autorizzato ad operare all'interno del mercato europeo sulla base della licenza rilasciata in Germania dalla Medienanstalt Berlin Brandenburg (Mabb).

Nei mesi scorsi, Dazn ha ottenuto dalla Lega nazionale professionisti Serie A l'assegnazione dei diritti esclusivi di trasmissione in ambito nazionale delle partite di calcio per il triennio 2021/2024 e si è aggiudicata i diritti audiovisivi dei Pacchetti 1 e 3, ottenendo la possibilità di trasmettere per tre anni tutti gli incontri del campionato di calcio di Serie A (380 in tutto), di cui il 70 per cento (266 incontri) su base esclusiva; si tratta, pertanto, dell'unico soggetto autorizzato sul mercato italiano a trasmettere le partite di calcio di Serie A.