Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Fondo regionale pluralismo - prima tranche

FONDO REGIONALE PER L'INFORMAZIONE RADIO E TV E L'EDITORIA ON LINE: AVVIATE LE PROCEDURE PER LA PRIMA TRANCHE DEI FINANZIAMENTI

Pubblicato oggi sul Bollettino ufficiale di Regione Lombardia (BURL) e sul Portale Bandi Online di Regione Lombardia l’avviso per l’adesione delle emittenti radiotelevisive locali ai contributi finanziari previsti dal Fondo regionale per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione locale.

Una risposta concreta e tempestiva della Regione alle richieste avanzate dalle aziende del settore nei tavoli tecnici del Corecom sulla informazione locale e che riveste ancora più importanza oggi, nella situazione di grave difficoltà in cui versano i media locali a causa della pandemia” ha commentato la Presidente Marianna Sala.

Questo avviso costituisce la prima tranche (500.000 euro) dei finanziamenti complessivi (1 milione di euro) previsti dalla legge regionale 28 dicembre 2020, n. 25, cui potranno accedere le emittenti televisive e radiofoniche collocate nelle graduatorie approvate dal Ministero dello Sviluppo economico (MISE) per i contributi statali relativi all’anno 2019.

Le domande possono essere presentate a partire dal 27 aprile registrandosi sul sito bandi online di Regione Lombardia.

Le emittenti che presentano la richiesta di contributo regionale si dovranno impegnare a trasmettere programmi specifici inseriti nel palinsesto dedicati alle attività istituzionali del Consiglio e della Giunta regionale.

Con successivi provvedimenti della Giunta saranno definiti i criteri e le modalità di presentazione delle domande per la seconda tranche prevista per le altre due categorie di beneficiari previste dalla legge regionale: le emittenti radio-televisive locali non presenti nelle graduatorie del MISE (per uno stanziamento complessivo di 250.000 euro) e i giornali online (per uno stanziamento complessivo 250.000 euro).

Per ulteriori dettagli: www.bandi.regione.lombardia.it