Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
convegno ludopatia grafica

RAPPORTO TRA LUDOPATIE, VIOLENZA DOMESTICA E LOCKDOWN

“Il gioco d’azzardo è letteralmente esploso negli ultimi anni e la pandemia in questo senso non ha fatto altro che aumentare il ricorso a forme patologiche di divertimento, in particolare tra i giovani” - dichiara la Presidente del Corecom, Marianna Sala, nel suo intervento al convegno “Rapporto tra ludopatie, violenza domestica e lockdown”, organizzato dal Garante Vittime di Reato della Regione Lombardia e svoltosi oggi a Palazzo Pirelli. – “Il fenomeno della ludopatia assume aspetti allarmanti, in particolare tra i giovani, che vivono in una realtà iperconnessa, nella quale la distinzione tra vita reale e vita virtuale appare sempre più sfuocata”.

“Non si può dire che manchi un quadro normativo sufficientemente strutturato in materia. – continua Sala –. “Andrebbero forse valorizzata, anche a livello normativo, una diversa prospettiva: quella educativa”.

Qual è il ruolo del Corecom in questo scenario? “Il Comitato regionale per le Comunicazioni, quale organo di consulenza in materia di comunicazione, può dare un importante contributo nell’esercitare le funzioni di garanzia e tutela dell’utenza che gli sono attribuite, non solo e non tanto per quanto riguarda i profili dell’attività di vigilanza e sanzionatori quanto piuttosto in quello della educazione, con particolare riferimento ai minori, per promuovere un uso responsabile e consapevole dei media, anche per quanto riguarda il tema della ludopatia”. - conclude Sala.