Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Stop chiamate indesiderate su cellulare FOTO

STOP A TELEFONATE COMMERCIALI INDESIDERATE. L'ISCRIZIONE AL REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI ALLARGATA AI CELLULARI

Stop alle telefonate commerciali indesiderate anche sul cellulare. A partire dal prossimo 31 luglio, basterà iscriversi nel nuovo Registro per le opposizioni (RPO) segnalando i numeri sgraditi per non ricevere più telefonate finalizzate alla vendita di servizi e beni di ogni genere: dall’acqua alla luce passando per prodotti agricoli per arrivare fino al trading online. Finora gli utenti potevano solo bloccare le telefonate sui fissi.

Questo è l'effetto sperato dalla revisione del registro pubblico delle opposizioni (RPO) al marketing (telefonico e cartaceo) scritta dal regolamento approvato dal governo il 21 gennaio 2022, che attua la legge 5 del 2018 e che, una volta firmato dal Capo dello stato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, andrà a sostituire il precedente regolamento n. 178 del 2010. Nelle bozze precedenti del regolamento correttivo si indicava per l'avvio del nuovo RPO la data del 30 giugno 2023, ma la versione del provvedimento, ad ora resa nota, ne anticipa l'operatività e con essa gli attesi benefici.

Grazie al nuovo RPO, - comunicato stampa diffuso ieri dal ministero dello sviluppo economico -  tutti i cittadini, una volta iscritti negli elenchi del registro, non potranno più essere contattati dall'operatore di telemarketing, a meno che quest'ultimo non abbia ottenuto specifico consenso all'utilizzo dei dati successivamente alla data di iscrizione oppure nell'ambito di un contratto in essere o cessato da non più di trenta giorni. In sostanza chi iscrive i propri numeri di telefono nel RPO blocca, a partire dalla data di iscrizione, tutte le chiamate telefoniche commerciali e cancella anche i consensi precedenti dati a singoli operatori.

Iscriversi al Registro significa dunque annullare tutti i consensi pregressi rilasciati per finalità di marketing e, in questo modo, vietare che il proprio numero - ma anche i propri indirizzi postali presenti negli elenchi pubblici - venga ceduto a terzi. Inoltre, d'ora in avanti gli operatori che effettuano le telefonate saranno obbligati a consultare il nuovo elenco prima dell’avvio di ogni campagna pubblicitaria, per verificare i numeri che intendono contattare.

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione al Registro, consultare il sito:

www.registrodelleopposizioni.it