News

Tue Jul 23 16:59:00 CEST 2019

DIGITALE TERRESTRE DI SECONDA GENERAZIONE (DVB-T2) - ROAD MAP E LINEE GUIDA PER L'EMITTENZA LOCALE

Nuovo passo avanti sulla strada del prossimo passaggio dal vecchio al nuovo digitale terrestre sulle reti televisive previsto dal Consorzio europeo DVB (Digital Video Broadcasting), un moderno  standard tecnologico che consentirà di vedere i programmi televisivi in ultra-HD e soprattutto di abilitare i servizi interattivi.
L’aggiornamento viene dalla presidente del CORECOM Lombardia, Marianna Sala, che nella seduta del 23 luglio ha fatto il punto sulla road map del processo di transizione che si svilupperà nel prossimo biennio verso il digitale terrestre di seconda generazione o DVB-T2 (Digital Video Broadcasting – Terrestrial  2).

Si tratta di un’operazione di grande importanza – ha sottolineato la presidente del CORECOM - per la quale il Ministero per lo Sviluppo Economico ha  stanziato complessivamente 151 milioni di euro, già previsti dalla Legge di Bilancio 2019, che saranno erogati come contributi alle famiglie allo scopo di sostenere l’acquisto di apparecchiature televisive idonee al DVB-T2, tra cui decoder e smart tv.

Tra le novità dei giorni scorsi, la Presidente Sala ha evidenziatio che è stato reso pubblico il calendario nazionale della nuova road map relativa alla prossima transizione nazionale verso il digitale terrestre di seconda generazione e le linee guida definitive per la formazione delle graduatorie dei fornitori di servizi media audiovisivi locali e degli operatori di rete delle frequenze locali.

La nuova road map suddivide il territorio nazionale in quattro aree geografiche e prevede l’attivazione della codifica DVBT/MPEG-4 nell’ultimo quadrimestre 2021 e dello standard DVBT-2 a livello nazionale nel periodo tra il 21 giugno 2022 e il 30 giugno 2022.
Resta la facoltà per gli operatori di attivare la codifica DVBT/MPEG-4 o lo standard DVBT-2 prima delle scadenze previste, mentre è prevista la rottamazione volontaria anticipata delle reti per gli operatori in ambito locale che lo richiedono, con corresponsione anticipata dell’indennizzo previsto dalla legge.

Anche i CORECOM – ha concluso la presidente del Comitato Lombardo – daranno il loro contributo al processo di transizione alla tecnologia DBVT-2, sia all’interno del Tavolo tecnico di coordinamento TV 4.0, in funzione presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, ove sono operativi, sia successivamente sul territorio, con l’obiettivo di  garantire che il trasferimento delle frequenze e il percorso di trasformazione del sistema radiotelevisivo avvenga in tempi rapidi, nel rispetto dei tempi stabiliti a livello europeo e dal Governo nazionale.

Per saperne di più

https://www.mise.gov.it/index.php/it/198-notizie-stampa/2038544-calendario-rilascio-banda-700mhz-dm-8-agosto-2018