News

Fri Aug 04 08:47:00 CEST 2017

AVVISO CHIUSURA UFFICI CORECOM

Si comunica che per questioni organizzative gli uffici del Co.Re.Com. resteranno chiusi al pubblico tra i giorni 7/8/2017 e 27/8/2017.
In detto periodo verranno trattate le sole istanze urgenti. L'attività riprenderà regolarmente il
28 agosto 2017.

Fri Jul 28 12:18:00 CEST 2017

DISPOSIZIONI OPERATIVE RELATIVE AI TERMINI DELLA PAR CONDICIO PER IL REFERENDUM REGIONALE CONSULTIVO DEL 22 OTTOBRE 2017

Con DPGR 24 luglio 2017, pubblicato sul BURL S.O. n. 30 del 27/7/2017, è stato indetto il referendum consultivo regionale che verte sul seguente quesito: «Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell'unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l'attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all'articolo richiamato?»
 

In periodo di campagna elettorale/referendaria trovano applicazione le disposizioni della normativa in materia di comunicazione istituzionale e di par condicio - previste dalla legge 22 febbraio 2000, n. 28 e s.m.i., che affida ai Comitati regionali per le Comunicazioni precisi compiti con riferimento all’attività di vigilanza sul rispetto delle disposizioni e di gestione di procedimenti amministrativi quale quello relativo ai messaggi autogestiti gratuiti (MAG).
 

Fermo restando il disposto della Delibera AGCOM 89/14/CONS “Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per i referendum consultivi, propositivi e abrogativi indetti in ambito locale su materie di esclusiva pertinenza locale” nel richiamare:

  • l’art. 2 “Soggetti politici”, comma 2, che fissa un termine ordinatorio di cinque giorni dall’indizione per la richiesta dei soggetti politici di potere trasmettere MAG e partecipare ai programmi di comunicazione politica;
  • l’art. 5 “Comunicazione delle emittenti locali e dei soggetti politici relativi ai messaggi politici autogestiti a titolo gratuiti” comma 1 che fissa un termine ordinatorio di cinque giorni dall’indizione per la comunicazione delle emittenti circa la disponibilità a trasmettere i MAG; comma 2 che fissa un termine ordinatorio di dieci giorni dall’indizione per la richiesta dei soggetti politici di trasmissione dei MAG
  • art. 13 “Comunicato preventivo per la diffusione di messaggi politici elettorali su quotidiani e periodici”, comma 1, che fissa un termine ordinatorio di cinque giorni dall’indizione per gli editori di quotidiani e periodici che intendano diffondere messaggi politici per la pubblicazione del comunicato preventivo.

 

Ai sensi della Deliberazione Corecom 28 luglio 2017 n. 36 sono soggetti politici:

a) le forze politiche che costituiscono un autonomo gruppo nel Consiglio regionale, nonché quelle diverse dalle precedenti che siano presenti con almeno un rappresentante nel Parlamento europeo o in uno dei due rami del Parlamento nazionale;

b) i comitati, le associazioni e gli altri organismi collettivi, comunque denominati, rappresentativi di forze sociali e politiche di rilevanza regionale e/o che abbiano diffusione sul territorio regionale, diverse da quelle riferibili ai soggetti di cui alla lett. a), e che abbiano un interesse obiettivo e specifico al quesito referendario, rilevabile anche sulla base dei rispettivi statuti e delle motivazioni allegate alla richiesta di partecipazione, che deve altresì contenere una esplicita indicazione di voto.

Si indicano di seguito i termini massimi relativi agli adempimenti di cui sopra

Entro il 12 agosto 2017 presentazione all’Ufficio per il Corecom della comunicazione relativa all’intenzione di partecipare ai programmi di comunicazione politica ed alla trasmissione di messaggi autogestiti gratuiti da parte dei soggetti politici; entro tale data i comitati, le associazioni e gli altri organismi collettivi, comunque denominati, rappresentativi di forze sociali e politiche di rilevanza regionale e/o che abbiano diffusione sul territorio regionale dovranno inviare dichiarazione relativa alla loro rilevanza regionale e il loro interesse obiettivo e specifico sui temi oggetto del quesito referendario; alla comunicazione dovrà essere allegata idonea documentazione dalla quale siano desumibili i requisiti richiesti.

La richiesta di partecipazione di ciascun soggetto politico dovrà contenere una esplicita indicazione di voto e dovrà essere trasmessa:

via pec all’indirizzo corecom@pec.consiglio.regione.lombardia.it;

via mail all’indirizzo: corecomsegreteria@consiglio.regione.lombardia.it.

Al termine dell’istruttoria, il Comitato approverà l’elenco dei soggetti politici, che verrà pubblicato nel sito internet del Corecom; l’inserimento nell’elenco è condizione indispensabile per potere richiedere la trasmissione dei MAG e partecipare ai programmi di comunicazione politica.

Entro il 26 agosto 2017 le emittenti radiofoniche e televisive locali che intendano rendersi disponibili a trasmettere messaggi autogestiti gratuiti rendono  pubblico  il  loro  intendimento  mediante  un  comunicato  da  trasmettere almeno una volta nella fascia di maggiore ascolto. Nel comunicato l'emittente locale  informa i soggetti politici che presso la sua sede, di cui viene indicato l’indirizzo, il numero  telefonico  e  la  persona  da  contattare,  è  depositato  un  documento, che  può essere reso disponibile anche sul sito web dell’emittente, concernente la trasmissione dei  messaggi,  il  numero  massimo  dei  contenitori  predisposti,  la  collocazione  nel palinsesto,  gli standard tecnici  richiesti  e  il  termine  di  consegna  per  la  trasmissione del materiale autoprodotto. A tale fine, le emittenti possono anche utilizzare i modelli MAG/1/RR resi disponibili sul sito web del Corecom.

Al termine della raccolta delle disponibilità delle emittenti verrà redatto un elenco, che sarà pubblicato sul sito internet del Corecom.

Entro il 26 agosto 2017 gli editori di quotidiani e periodici a diffusione locale, che intendano diffondere a qualsiasi titolo fino a tutto il penultimo giorno prima del voto nelle forme ammesse dall'art. 7, comma 2, legge n. 28 del 2000, messaggi politici relativi al referendum, sono tenuti a dare notizia dell’offerta dei relativi spazi attraverso un apposito comunicato pubblicato sulla stessa testata interessata alla diffusione di messaggi politici referendari.

Per la stampa periodica si tiene conto della data di effettiva distribuzione al pubblico. Ove, in ragione della periodicità della testata, non sia stato possibile pubblicare sulla stessa nel termine predetto il comunicato preventivo, la diffusione dei messaggi non potrà avere inizio che dal numero successivo a quello recante la pubblicazione del comunicato sulla testata, salvo che il comunicato sia stato pubblicato, nel termine prescritto e nei modi prescritti, su altra testata, quotidiana o periodica, di analoga diffusione.

Fino al 2 settembre 2017 i soggetti politici interessati a trasmettere messaggi autogestiti, comunicano, via posta elettronica certificata o via posta elettronica ordinaria alle emittenti e al Corecom le proprie richieste, indicando il responsabile elettorale per il referendum e i relativi recapiti, e la durata dei messaggi. A tale fine, possono anche essere utilizzati i modelli MAG/3/RR resi disponibili nel predetto sito web del Corecom.

Wed May 31 10:46:00 CEST 2017

Convegno - Cyberbullismo, Sexting, Web Reputation: la tutela dei Minori in Rete e sui media

Si è tenuto presso l’Auditorium Giorgio Gaber di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, il Convegno: “Cyberbullismo, Sexting, Web Reputation: la tutela dei Minori in Rete e sui media”.

 

A tre anni dalla nascita dello Sportello Help Web Reputation Giovani, esempio unico di aiuto concreto a livello europeo, un momento di approfondimento e testimonianza su un fenomeno sempre più attuale, anche alla luce della legge appena approvata, di cui il Corecom Lombardia si occupa da anni. La sua Presidente ha anche presentato i dati delle richieste di rimozione ricevute dallo “Sportello” risolte positivamente per l’87%, con un 30% di casi legati a cyberbullismo e un 23% legato al sexting. (...)

 

Rassegna Video

Italia 7GOLD (visualizza su Youtube)

TgR Lombardia (visualizza su Youtube)

RAI News 24 (visualizza su Youtube

TGL Lombardia

Fri Apr 14 12:04:00 CEST 2017

Orari ricevimento del pubblico

Si comunica che gli orari di ricevimento del pubblico sono:
 

TENTATIVO OBBLIGATORIO DI CONCILIAZIONE: dal lunedì al giovedì, dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - via Fabio Filzi, 22 - Palazzina Pirelli, 2° piano
      
DEFINIZIONE CONTROVERSIE
(solo dopo aver esperito il tentativo obbligatorio di conciliazione): dal lunedì al giovedì, dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - via Fabio Filzi, 22 - Palazzina Pirelli, 2° piano
    
ROC – REGISTRO DEGLI OPERATORI DI COMUNICAZIONE: giovedì mattina, dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - via Fabio Filzi, 22 - Palazzina Pirelli, 3° piano, stanza 12

Mon Feb 20 10:41:00 CET 2017

Registro degli operatori di comunicazione - avviso agli operatori di Call Center

L'obbligo di iscrizione nel ROC riguarda tutti gli operatori economici: quelli che gestiscono direttamente l'attività di call center e i soggetti terzi affidatari di tali servizi.

Mon Feb 13 13:43:00 CET 2017

Cyberbullismo - Web Reputation, le interviste alla Presidente Federica Zanella

La nota giornalista di Mediaset - Canale 5, Maria Cecilia Sangiorgi, ha intervistato la Presidente Fedrica zanella

 

Fri Nov 11 09:48:00 CET 2016

Contributi alle emittenti televisive locali - anno 2015

Benefici previsti dal decreto 5 novembre 2004, n. 292 relativo al regolamento recante nuove norme per la concessione alle emittenti televisive locali dei benefici ex art. 45, legge 448/1998, annualità 2015.

 

La graduatoria è pubblicata sul B.U.R.L - Serie Ordinaria n. 45 del 9 novembre 2016 - punto G) Provvedimenti altri enti - da pag. 51 a pag. 55 compresa.

 

Wed Nov 09 09:38:00 CET 2016

Premio Fair play Calcio e TV, quinta edizione - 2016

Il Corecom Lombardia invita le emittenti TV locali a scegliere all’interno dei propri palinsesti la trasmissione che meglio ha saputo interpretare i valori positivi dello sport nel corso dell’anno. L’emittente è invitata a trasmettere copia della registrazione della trasmissione prescelta in formato intellegibile in audio e video (vlc e simili) ed inviarla entro il 15 novembre 2016 a: Ufficio per il Corecom – via Fabio Filzi, 22 - 20124 Milano