News

Mon Nov 26 14:23:00 CET 2018

CONCILIAWEB - INTENSIFICATO IL LAVORO PREPARATORIO. FULL IMMERSION A MILANO AGCOM-CORECOM DEL NORD

S’intensifica il lavoro preparatorio di AGCom. e Co.Re.Com.  per l’avvio di Conciliaweb, la nuova piattaforma telematica che gestirà online il procedimento contenzioso tra utenti e operatori delle comunicazioni.

Un’operazione che presenta complessità tecniche non comuni  – ha sottolineato la presidente del Co.Re.Com Lombardia, Marianna Sala - che AGCom e Co.Re.Com intendono affrontare forti di adeguati standard tecnologici, per garantire al cittadino un servizio sempre più funzionale ed efficiente “. 

Tra le tappe d’avvicinamento all’entrata in funzione del nuovo sistema, la riunione di lavoro del Co.Re.Com con l’avv. Ivana Nasti (dirigente AGCom, responsabile del servizio ispettivo e del coordinamento nazionale dei Co.Re.Com.) e una full immersion di due giorni a Milano, giovedì 22 e venerdì 23 novembre, in Consiglio Regionale, a Palazzo Pirelli, tra i Co.Re.Com di Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, e  gli esperti di AGCom (l’Autorità nazionale garante perle Comunicazioni), guidati dall’avv. Enrico Maria Cotugno (dirigente AGCom del settore Garanzie e tutela dei consumatori).

L’attività preparatoria continua a pieno ritmo  e consentità l’operatività della piattaforma, secondo la tempistica prevista, con l’inizio del 2019.

Fri Nov 23 10:04:00 CET 2018

CORECOM LOMBARDIA AL SEMINARIO AGCOM-FNSI SULLE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI E NELL’INFORMAZIONE AL TEMPO DELLA RETE E DEI SOCIAL

Adesione del  CORECOM Lombardia – intervenuto con la presidente Marianna Sala e il commissario Daniele Bonecchi -  al seminario promosso dall’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni venerdì 23 novembre nella sede della Federazione nazionale della Stampa italiana, a Roma, sui “giornalismi nella società della disinformazione”.

“Una preziosa opportunità di riflessione su un tema cruciale dell'epoca moderna”, come ha qualificato l’evento il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inaugurale. 

“Un’iniziativa – come ha sottolineato il presidente dell’AGCOM, Cardani - con la quale l’AGCOM e i  CORECOM ribadiscono la propria mission istituzionale per le garanzie nelle comunicazioni e nell’informazione al tempo della rete e dei social”.

Al centro dei lavori,  illustrati dal presidente AGCOM, il processo di cambiamento del giornalismo, la facilità con cui le notizie sono alterate da processi di manipolazione e di falsificazione e dall'ibridazione tra finzione, intrattenimento e informazione, l’individuazione di  'una mappa delle criticità',  per arrivare ad individuare possibili 'terapie e vie d'uscita'.

Su queste problematiche, dopo il messaggio del  Capo dello stato, il seminario si è sviluppato  con le relazioni di Mario Morcellini, commissario AGCOM ('Idee e obiettivi per il rinnovamento del giornalismo'); Marco Del Mastro, direttore del Servizio Economico Statistico dell'Authority ('Le ricerche AGCOM sulla disinformazione') e con le 'Voci dalla professione': gli interventi di Andrea Riffeser Monti, presidente Fieg; Lucia Annunziata, giornalista e conduttrice televisiva; Alessandro Barbano, giornalista.
Dopo una relazione di Vito Tenore, consigliere della Corte dei Conti e docente della Scuola nazionale dell'amministrazione (Sna), su  'Malainformazione e responsabilità del giornalista',  nella sessione pomeridiana focus su 'Proposte e vie d'uscita dalla crisi', con il presidente di Confindustria RadioTv, Francesco Angelo Siddi; 'Esperienze internazionali', con il direttore della comunicazione esterna di Eni, Marco Bardazzi, e con il giornalista Michele Mezza; 'Confronto tra editoria tradizionale e digitale', con Paolo Liguori, direttore di TgCom24, e Laura Bononcini, Head of Public Policy di Facebook.

Il seminario AGCOM-FNSI del 23 novembre si è rivelato importante anche per la presentazione di  una indagine conoscitiva  inedita realizzata da AGCOM , condensata nel Rapporto  “NEWS VS. FAKE NEL SISTEMA DELL’INFORMAZIONE”  ha precisato la Presidente Corecom Marianna Sala.

Lo studio si è basato sui risultati emersi dall’analisi di un’enorme mole di dati provenienti da dataset relativi a diverse componenti dei sistemi dell’informazione: testate, fonti di disinformazione, giornalisti, e cittadini/fruitori di notizie.

Il rapporto parte dall’analisi statica e dinamica dell’informazione e della disinformazione prodotta in Italia, per poi porre l’accento sulle modalità di trattazione e diffusione delle notizie reali e false, nonché sui meccanismi di propagazione dei contenuti informativi, specie quelli fake, sulle piattaforme online.

Sotto il profilo della disinformazione, le analisi compiute mostrano un sistema nazionale che soffre la presenza di un volume di contenuti falsi mediamente più alto rispetto al passato, che ha raggiunto il livello massimo in corrispondenza del nuovo ciclo politico.

Più in generale, in Italia, il 57% della produzione di contenuti fake riguarda argomenti di politica e cronaca, mentre circa il 20% argomenti di carattere scientifico.

Si tratta di tematiche che presentano un forte impatto emotivo, possono risultare divisive e spesso, come nel caso delle notizie su scienza e tecnologia, non vengono trattate adeguatamente dal sistema informativo tradizionale.

Per chi fosse interessato a approfondire il tema, lo studio è disponibile a questo link.

Mon Nov 19 11:19:00 CET 2018

UNIVERSITA' CATTOLICA - LEZIONE DEL CORECOM AGLI STUDENTI DEL CORSO DI LAUREA IN DIRITTO DELLA COMUNICAZIONE

Lezione speciale per gli studenti del Corso di laurea  in Diritto della comunicazione  dell’Università Cattolica, coordinato dal prof. Ruben Ruzzante.

A illustrare la disciplina giuridica delle Autorità di garanzia sulle comunicazioni sono intervenuti la presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni, avv. Marianna Sala e il dirigente, dott. Massimiliano Della Torre.

Al centro della trattazione, le funzioni del Corecom Lombardia, analizzate nel  triplice ruolo  di braccio operativo decentrato dell’AGCOM (Autorità  per le Garanzie nelle Comunicazioni, operativo a livello nazionale),  di organismo di controllo e vigilanza sulle telecomunicazioni nell’ambito della Lombardia e di supporto tecnico e giuridico alla Giunta e al Consiglio regionale in materia di telecomunicazioni.

A completare l’inquadramento normativo, si sono passate in rassegna le principali attività svolte dal Corecom, dalla definizione delle controversie nei contenziosi tra gli utenti e gli operatori di telefonia e pay TV, alla garanzia della par condicio nell’accesso ai mezzi d’informazione durante le campagne elettorali, dal cyber bullismo alla tutela dei minori, dal monitoraggio dell’emittenza tv locale, alla tenuta del Registro degli Operatori di Comunicazione.

Mon Nov 05 11:42:00 CET 2018

SEDE RAI DI MILANO

CON LA NOMINA DEL NUOVO DIRETTORE ENRICO MOTTA IL CENTRO DI PRODUZIONE TORNA NELLA PIENEZZA OPERATIVA

Nuovo vertice al Centro di Produzione Rai di Milano.

L’azienda del servizio pubblico radiotelevisivo ha nominato Enrico Motta alla direzione della più importante tra le sedi decentrate della concessionaria pubblica.

Annunciando la nomina, la Rai ha messo in evidenza come  il neo direttore proprio a Milano abbia maturato una lunghissima esperienza aziendale, con un percorso contrassegnato da sempre crescenti responsabilità aziendali.


Apprezzamento per la nomina di Motta è stata espressa dal  presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “Un uomo del fare – ha dichiarato il presidente Fontana – in perfetto stile lombardo, abituato a lavorare sul campo e che sono certo che saprà esaltare le professionalità e le competenze di tutti coloro che operano nella sede Rai di Milano”.


Accoglienza positiva  anche da parte del Comitato Regionale per la Comunicazione.

La decisione dell’azienda radiotelevisiva – ha sottolineato la presidente del CORECOM,  Marianna Salapone finalmente termine ad un  vuoto di potere nella conduzione del centro di produzione  di  Milano,  protrattosi troppo a lungo, caratterizzato dall’attribuzione dell’incarico ad interim a un dirigente attivo prevalentemente nella sede di Roma, dove peraltro era già gravato dalla altre importanti  responsabilità”. 


Con questo provvedimento – ha aggiunto la presidente Sala -  il vertice della  sede di Milano torna nella sua pienezza operativa, in grado di affrontare al meglio le sfide che l’attendono,  alla vigilia del decollo di un progetto strategico come la realizzazione del nuovo Centro di produzione  al Portello,  presso gli ex padiglioni 1 e 2 di Milano Fiera”.

Mon Oct 29 11:31:00 CET 2018

“CONSIGLIERI PER UN GIORNO” E CYBERBULLISMO - CORECOM PRESENTA INIZIATIVE PER SCUOLE LOMBARDE

L’iniziativa, promossa dal Consiglio regionale della Lombardia, fa parte del più ampio progetto dei percorsi di educazione alla cittadinanza rivolti agli studenti delle scuole lombarde.  In questo primo incontro,  la Presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala è intervenuta sul tema del Cyberbullismo, presentando le attività di prevenzione e formazione promosse nell’ambito del servizio Help Web Reputation Giovani del Corecom Lombardia.


Milano 29 ottobre 2018 - Come negli anni passati, considerato il successo dei progetti “Il Consiglio entra nelle scuole” e “Consiglieri per un giorno”, presso l’Auditorium Giorgio Gaber di Palazzo Pirelli, si è tenuta un’importante iniziativa che ha coinvolto circa 400 studenti  delle scuole lombarde.


In questo primo incontro, dei quattro previsti entro la fine di novembre,  la presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni Marianna Sala ha presentato il modulo formativo sul Cyberbullismo e la Web Reputation, che sarà approfondito da esperti qualificati direttamente nelle classi degli istituti scolastici che hanno scelto questo tema.


Sull’onda del successo ottenuto nelle precedenti edizioni - commenta a margine dell’incontro la presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala - sono lieta di rinnovare l’impegno del Corecom sul tema della Web Reputation e del Cyberbullismo, continuando a promuovere le attività di prevenzione nelle scuole, per le quali abbiamo già svolto più di 600 corsi di formazione per circa 30mila studenti e 4000 docenti, coinvolgendo circa 250 scuole della Lombardia. Nel corrente anno scolastico - precisa la Presidente Sala -  i corsi partiranno dal mese di gennaio 2019, ma sono oltre 200 le scuole che hanno inoltrato domanda di adesione”.  


Nel corso dell’assemblea, la presidente Sala ha  presentato a studenti e insegnanti anche lo sportello Help Web Reputation Giovani, un’altra importante iniziativa promossa dal CORECOM.


Si tratta – ha aggiunto la presidente Sala – di un  esempio di aiuto concreto e di pubblico servizio totalmente gratuito, che che nel corso degli anni ha positivamente risolto oltre l’87% delle richieste inerenti la rimozione dei contenuti  lesivi della reputazione digitale (es. video, foto, commenti offensivi su chat, social, apps, etc).


I prossimi percorsi di educazione alla cittadinanza promossi dal Consiglio regionale per gli  studenti, comprendenti il progetto “Il Consiglio entra nelle scuole” e il progetto “Consiglieri per un giorno”,  si terranno nelle giornate di mercoledì 7 novembre, lunedì 19 novembre e mercoledì 21 novembre.

Tue Oct 09 08:55:00 CEST 2018

Par condicio

CORECOM SULLE ELEZIONI PROVINCIALI  DEL 31 OTTOBRE

Alle elezioni alla carica di Presidente delle Provincie, che sono state fissate dal decreto mille proroghe per il prossimo 31 ottobre, non si applicherà la normativa sulla par condicio prevista per tutte le altre tornate elettorali.


Lo ha precisato ieri il Presidente del CORECOM, avv. Marianna Sala, rispondendo alle richieste di alcuni candidati, alla vigilia della campagna elettorale nelle province lombarde.


Le elezioni provinciali per il rinnovo dei Presidenti sono infatti di secondo grado, riservate ai soli  consiglieri comunali che andranno alle urne l’ultimo mercoledì di ottobre, in un’unica giornata dalle 8 alle 20 – ha chiarito la Presidente del CORECOM -  mentre la legge 28/2000 che prevede la parità nell’accesso ai mezzi d’informazione durante le campagne elettorali si applica alle elezioni dirette, quando il corpo elettorale è costituito dalla generalità dei cittadini-elettori.


Anche a queste elezioni – aggiunge l’avv. Sala – si applicano comunque i principi generali a tutela del pluralismo informativo.  Nel dar copertura giornalistica a questa competizione elettorale, perciò, le emittenti radiotelevisive, nazionali e locali, sono tenute al rispetto, in particolare,  dei principi di completezza, correttezza e imparzialità dell’informazione.


Il principio – sancito in una circolare dello stesso Ministero dell’Interno - è volto ad evitare che i candidati (in questo caso i sindaci in carica) possano falsare la competizione svolgendo attività di propaganda nell’ambito delle funzioni istituzionali che ricoprono ed utilizzando mezzi finanziari e strumentali della pubblica amministrazione.


DOCUMENTAZIONE


Tue Oct 02 09:19:00 CEST 2018

Insediato a Palazzo Pirelli il nuovo Comitato regionale per le Comunicazioni della Lombardia

Milano 2 ottobre - Si è tenuta nel pomeriggio a Palazzo Pirelli la seduta d’insediamento del nuovo Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com.) della Lombardia, presieduto dalla nuova Presidente, avvocato Marianna Sala.


In occasione della prima riunione, il Comitato stesso ha nominato i due Vice Presidenti: Gianluca Savoini, riconfermato nel ruolo, e Claudia Perin, ingegnere con oltre 30 anni d’esperienza professionale nel settore ICT. Del Comitato fanno inoltre parte Daniele Bonecchi, giornalista professionista, e Mario Cavallin, già Vice Presidente del Comitato negli anni 2011 - 2013.


Le operazioni di insediamento sono state introdotte dal Presidente del Consiglio Regionale, Alessandro Fermi, che ha nell’occasione voluto sottolineare il ruolo importante svolto dal Co.Re.Com. nel campo della risoluzione delle controversie tra cittadini e compagnie telefoniche e nel contrasto al cyberbullismo. “Il Comitato - ha aggiunto il Presidente Fermi - costituisce uno strumento di lavoro prezioso anche per il Consiglio e la Giunta Regionale, per i quali è un autorevole riferimento anche sulle questioni che riguardano l’emittenza radiotelevisiva. I molti compiti del Co.Re.Com. dovrebbero essere però maggiormente conosciuti e perciò auspico che in questa fase di inizio mandato il Comitato promuova un’azione di informazione e divulgazione”.


La Presidente Sala, tra i primi impegni, ha indicato l’attivazione della piattaforma telematica ConciliaWeb dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Ag.Com.) e l’entrata in vigore in Lombardia del nuovo Regolamento recentemente approvato dall’Autorità per le vertenze tra cittadini e operatori di comunicazioni elettroniche. Sono due importanti novità grazie alle quali gli utenti potranno presentare gratuitamente istanze e ricorsi in maniera più rapida attraverso pc, smartphone e tablet.


Il Co.Re.Com. è l’organo di garanzia e controllo sul sistema delle comunicazioni in ambito regionale ed esercita funzioni delegate dall’Agcom e funzioni proprie, soprattutto in materia di par condicio e vigilanza elettorale e di risoluzione delle controversie tra i cittadini e le compagnie di telecomunicazione (gestori di telefonia, internet e Pay TV).