Iniziative

FORUM NAZIONALE AIART ALL’UNIVERSITA’ CATTOLICA – CONTRIBUTI PER UNA CITTADINANZA DIGITALE

16 febbraio 2019

Corecom Lombardia partecipa al forum nazionale dell’AIART (Associazione Italiana Ascoltatori Radio e Tv) dedicato alle problematiche della cittadinanza digitale e celebrato a Milano, presso la sede dell’Università Cattolica, in occasione del 65° anniversario di fondazione dell’associazione.

Si è parlato di responsabilità educative dei media, confrontando diversi contributi interdisciplinari, da Gigio Rancilio, social media manager di Avvenire, a Mussi Bollini, vice direttrice di Rai Ragazzi, da Luca Mastrantonio, di Sette del Corriere della Sera, a Marianna Sala, presidente del CORECOM Lombardia.

In tema di educazione dei ragazzi, si deve parlare di “responsabilità diffusa”, che non riguarda solo la famiglia o solo la scuola, bensì coinvolge tutti gli attori sociali, compresi i media e le istituzioni – precisa Marianna SalaSotto questo profilo, i Corecom fanno la loro parte, monitorando le emittenti locali e verificando il rispetto del codice “Media e minori” previsto a tutela dei ragazzi. Diverso è invece il discorso dei c.d. new media, ossia internet e social network, ai quali non può applicarsi la normativa vigente, pensata per un sistema radio-televisivo tradizionale.
Di fronte allo scenario attuale, caratterizzato da una forte invasività dei social e da una “connessione permanente”, occorre riflettere circa l’opportunità di ampliare sempre più le regole attualmente vigenti per il web e i social, tutelando così i minori dai rischi connessi all’uso inconsapevole di internet”.

A coordinare gli interventi il dr. Domenico Infante, del CNU, che ha sottolineato l’importanza dell’assunzione di una responsabilità condivisa nell’educazione dei giovani a una consapevole cittadinanza digitale.