Trasmissioni Accesso terzo trimestre 2020

A causa della situazione legata all’emergenza epidemiologica da Covid-19, anche per la programmazione delle trasmissioni del terzo trimestre 2020 (luglio - settembre) NON sarà possibile effettuare registrazioni, e tutte le successive lavorazioni, presso gli studi della RAI di Milano.

Pertanto sarà possibile inserire nella programmazione esclusivamente la trasmissione di video autoprodotti, corredati da ogni elemento necessario alla messa in onda, oppure prevedere la replica di trasmissioni già presentate dalle associazioni in anni precedenti (purché non anteriori all’anno 2018).

Con l’occasione si informa che, a  partire dal trimestre luglio - settembre, le trasmissioni dell’accesso saranno accompagnate da una ‘traduzione’ LIS (Lingua dei segni italiana).

Ciò premesso, si trasmettono alcune indicazioni pervenute dal CPTV di Milano per la realizzazione del video autoprodotto:

  1. Girare i video con i sistemi android o comunque con sistemi che producano file con estensione .mp4 (o anche con altre estensioni, purché accettate da RAI - vedi schema di domanda di partecipazione): .mp4 è la più comune;
  2. Effettuare la ripresa tenendo il cellulare in orizzontale e non in verticale;
  3. Pensare a un minimo di scenografia, cercando di rendere visibile il logo dell'associazione, soprattutto all'inizio del video, magari stampandolo o collocandolo sullo sfondo (possibilmente in formato .jpg);
  4. Porre particolare attenzione all’audio. Nell’autoprodotto è la parte più critica;
  5. Evitare i saluti del tipo “buongiorno” (in radio la messa in onda è serale). Preferibile: “bentrovati”;
  6. Presentarsi sempre e presentare anche gli intervistati o i partecipanti nei video interni: nome, cognome e associazione di appartenenza. Non potranno più essere messi in onda contributi dove gli intervenuti non si presentano;
  7. Se ci sono più partecipanti, unire i vari contributi fino a un massimo di 5 minuti. RAI non può assemblare i singoli interventi;
  8. Registrare con una attenzione rivolta anche alla radio. Quindi evitare frasi del tipo “arrivederci”, “come vedete”, “al prossimo video” eccetera.“Dire” SEMPRE i contatti (sito web ed indirizzo mail dell'associazione o eventuali numeri telefonici della sola associazione), che, solo in TV, potranno ANCHE essere scritti. SOLO PER LA RADIO È OBBLIGATORIO registrare A PARTE, in audio, il TITOLO dell’intervento che in tv sarà invece scritto;
  9. Fornire a Corecom e dunque a RAI molte “coperture”, cioè immagini o anche video, sempre in formati accettabili da RAI, in modo appunto da “coprire” gli interventi girati col telefonino che, alla lunga, non sono molto televisivi.

Si informa che i programmi dell'accesso Corecom Lombardia del terzo trimestre saranno corredati da due servizi per non udenti (linguaggio internazionale dei segni e sottotitolazione) . Conseguentemente, l’autoprodotto verrà leggermente ridotto nelle dimensioni, per poter lasciare spazio al riquadro del segnante che tradurrà il testo nel linguaggio dei segni, mentre nella parte inferiore - collegandosi alla pagina 777 - sarà possibile scegliere anche di avere una sezione dedicata alla sottotitolazione.
Si dovrà quindi tener conto del fatto che il contributo inviato verrà leggermente ridotto come dimensioni. Per quel che riguarda la velocità dell'eloquio, invece, nessun accorgimento sarà necessario: si può parlare in maniera normale, senza ovviamente correre, poiché il traduttore è in grado di seguire la consueta velocità del parlato standard.

MODALITA' PRESENTAZIONE ISTANZE

Per agevolare la redazione della richiesta è stato predisposto un apposito modello ( formato pdf) per la domanda con le relative istruzioni.

Le istanze dovranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica corecom.segreteria@consiglio.regione.lombardia.it

Nel periodo di emergenza sanitaria è invece esclusa la possibilità di presentazione dell’istanza via fax.

Per il terzo trimestre 2020 il termine di presentazione delle domande è previsto per il 1° giugno 2020 alle ore 12.30.

I video autoprodotti da inviare al seguente indirizzo:

corecom.segreteria@consiglio.regione.lombardia.it,

a mezzo WeTransfer, dovranno avere una durata minima di almeno 3 minuti e una massima di 5 minuti. Le persone riprese nel video dovranno trasmettere la relativa liberatoria.

Gli uffici del CORECOM sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento ai seguenti recapiti:

- telefono: 02 6748 2518

- mail: corecom.segreteria@consiglio.regione.lombardia.it