CRISI MEDIA LOCALI IN LOMBARDIA CONFRONTO A TUTTO CAMPO CON SOTTOSEGRETARIO ALL’EDITORIA E ALL’INFORMAZIONE

CORECOM LOMBARDIA CONSEGNA DOSSIER A SEN. MARTELLA

Confronto a tutto campo a Milano, sui problemi dell’informazione locale in Lombardia, convocato dal presidente del CORECOM, Marianna Sala, con l’intervento del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, sen. Andrea Martella, del Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, e dei principali stakeholders dei media locali. All’incontro, svoltosi nell’aula del Consiglio regionale, sono intervenuti il capogruppo del PD Fabio Pizzul, del Movimento 5 stelle Gregorio Mammì, di Forza Italia Federico Romani, di Europa + con Emma Bonino, Michele Usuelli

"La crisi dell’editoria locale non ha risparmiato la Lombardia – ha sottolineato la presidente del CORECOM -  a causa del crollo del mercato pubblicitario, delle difficoltà conseguenti ai cambiamenti tecnologici e della drastica eliminazione delle forme più significative del sostegno pubblico".

"Di fronte a questa emergenza che ha colpito tutti i media locali, dalle radio, alle televisioni, ai giornali sia cartacei che on line – ha sottolineato la presidente Sala il CORECOM ha lanciato l’allarme con una serie di iniziative avviate dal mese di aprile con il sottosegretario sen. Crimi, sviluppatesi nel corso del  2019, in sintonia con AGCOM, l’Autorità Garante per le Comunicazioni."

Al sottosegretario all’Editoria e informazione, la presidente del CORECOM ha consegnato un dossier contenente le richieste, i contributi e le proposte maturate con l’apporto degli stessi operatori dell’informazione locale in Lombardia, coordinati dal CORECOM in appositi Tavoli tecnici, operatori che conoscono in prima persona le problematiche della dura  crisi che ha messo in ginocchio molte aziende prestigiose della nostra Regione e che sono in grado di fornire proposte adeguate.

SOTTOSEGRETARIO MARTELLA: IMPEGNO DEL GOVERNO PER MISURE DI SOSTEGNO ALL’EDITORIA LOCALE

Il Governo riconosce che le realtà editoriali locali costituiscono, per volumi e diffusione, una fondamentale infrastruttura informativa del nostro Paese e pertanto è determinato ad assicurare a questo settore adeguate misure di sostegno pubblico, anche diretto”.

Questo l’annuncio del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria e all’informazione, sen. Andrea Martella, nell’incontro convocato a Palazzo Pirelli dal presidente del Comitato regionale per la Comunicazione, Marianna Sala, per fare il punto sulle difficoltà che sta attraversando l’editoria locale in Lombardia e individuare le iniziative più opportune per uscire dalla crisi.

Un impegno importante – ha sottolineato la presidente del CORECOM Lombardia Sala - che corrisponde ad una pressante richiesta degli editori di tutti i media locali, dalle radio, alle  televisioni, ai giornali sia cartacei che on line,  le cui aziende sono da tempo in crisi a causa del crollo del mercato pubblicitario locale, delle difficoltà conseguenti ai cambiamenti tecnologici e della drastica eliminazione delle forme più significative del sostegno pubblico”.

Nel suo intervento, il sottosegretario all’Informazione ed Editoria ha tracciato il quadro generale all’interno del quale si colloca la situazione della stessa realtà editoriali della Lombardia.

Il sistema editoriale attraversa da almeno un decennio una crisi finanziaria profonda, che ha ormai assunto caratteri strutturali, soprattutto per la stampa quotidiana e periodica. A fronte di una diffusione dei quotidiani in Italia che si attestava a 5,5 milioni di copie nel 2007, sono oggi circa 2 milioni le copie giornaliere rilevate dagli ultimi dati FIEG.

In poco più di dieci anni – ha ricordato il sen. Martella - sono andate perdute quasi due copie su tre, con una tendenza che non mostra segni di inversione.

Per approfondire

https://informazioneeditoria.gov.it/it/

PRESIDENTE FERMI: BENE GLI INTERVENTI PER I MEDIA LOCALI. ORA FARE PRESTO

"L’annuncio del sottosegretario all’Editoria Martella che ha assicurato l’intervento del Governo per mezzo  di adeguate misure di sostegno pubblico anche diretto dell’editoria locale in Lombardia – ha commentato il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi in merito alle dichiarazioni  durante l’incontro del CORECOM  nell’aula del Consiglio regionale – vanno sicuramente nella direzione giusta e sono una prima risposta positiva alle preoccupazioni e alle richieste  venute in questi mesi dal mondo della comunicazione locale della Lombardia.Ora è necessario che si faccia presto e bene".

"Una novità scaturita nell’ambito dell’iniziativa promossa dal CORECOM, che ha lanciato l’allarme e che non si è limitato ad analisi e denunce, ma, chiamando a raccolta gli stessi operatori della comunicazione locale, ha predisposto contributi e proposte concrete."

"Ora, è necessario che a questi impegni seguano i fatti e che il Governo faccia presto e bene L’augurio è che le misure di sostegno ora preannunciate non siano differite nel tempo ma possano essere attuate  a breve scadenza, per dare con urgenza una boccata d’ossigeno  al mondo della comunicazione locale della Lombardia."