Liberazione della banda 700 Mhz

A Pontecchio Marconi, (BO), Villa Griffone, organizzato dal Corecom Emilia Romagna e Lepida Spa, in collaborazione con la Fondazione Guglielmo Marconi, si è svolto martedì 8 ottobre un convegno nazionale per fare il punto sul processo di liberazione della banda 700 MHz.

Il Convegno è stato articolato in due sessioni: la prima dedicata ai diversi aspetti che coinvolgono le imprese televisive nello scenario della TV 4.0, mentre nella seconda sessione si è approfondito il tema delle attività istituzionali nel processo di liberazione delle frequenze. Una delle principali problematiche del processo di migrazione al Dvbt-2 potrebbe esser il rischio che in Italia si arrivi al punto in cui vi saranno zone senza tv locali.

La delegazione del Corecom Lombardia (da sin. Cavallin, Perin, Sala, Saini, Donadoni) con il presidente Corecom Emilia-Romagna Cuppi

“Il passaggio al DVB-T2 rappresenta una sfida difficile per le tv locali - dichiara la presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala - Fondamentale sostenerle, favorendo la costituzione di intese con partner tecnologici nazionali, come suggerito dalle associazioni di categoria. In questo modo le tv locali potranno continuare a svolgere il loro ruolo di informazione di prossimità a presidio del pluralismo informativo”.