Bando emittenti locali

BENEFICI ALLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI

Ogni anno il Ministero dello Sviluppo Economico emana un decreto ministeriale relativo al Bando per la concessione alle emittenti televisive locali dei benefici previsti dall’art. 45, comma 3, della legge 448/98.
Il Bando è disciplinato dal D.M. 292/2004 "Regolamento recante nuove norme per la concessione alle emittenti televisive locali dei benefici previsti dall'articolo 45, comma 3, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, e successive modifiche e integrazioni".

Il Corecom ha il compito di accertare la legittimazione alla presentazione dell’istanza e la sussistenza dei requisiti nonché di predisporre la graduatoria delle emittenti locali.

Le attività svolte dal CORECOM comprendono:

  • la raccolta delle istanze;
  • l’istruttoria per accertare la sussistenza dei requisiti previsti dal D.M. 292/2004;
  • la predisposizione della graduatoria regionale, da approvarsi con deliberazione del Comitato;
  • la pubblicazione della graduatoria, con comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico (entro trenta giorni dall’approvazione) e alle Società esercenti le emittenti per le quali il beneficio è stato richiesto.


La graduatoria regionale  viene formata sulla base di due elementi di valutazione, ossia il personale subordinato dedicato esclusivamente all’attività televisiva nell’anno precedente quello cui si riferisce il bando e la media dei fatturati dell'ultimo triennio. I valori ottenuti (determinati sulla base dei punteggi previsti dal regolamento) vengono elaborati secondo una formula predefinita.

Il regolamento 292/2004 prevede che la somma assegnata a ciascuna regione o provincia autonoma venga attribuita sulla base delle graduatorie regionali, in misura di 4/5 al 37% dei graduati, arrotondato all'unità superiore e il restante quinto in parti uguali ai rimanenti soggetti che ne abbiano titolo.

 

Visualizza le informazioni sui bandi nella sezione dedicata presente nel sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico --> link

Contenuti verificati il 2 marzo 2017