Casi non affrontabili dal Corecom

Il Corecom non ha competenze per le eventuali implicazioni penali e giudiziarie dei casi segnalati. In altre parole, dove il fatto potrebbe costituire un illecito ai sensi del Codice penale e delle altre norme penali, l’utente può avvalersi di specifici strumenti con i quali mettere al corrente le autorità preposte, formulando:

  • una segnalazione (all’Autorità di pubblica sicurezza a mezzo plico postale, e-mail o comunicazione depositata direttamente presso gli uffici)

  • un esposto (all’Autorità di pubblica sicurezza o all’Autorità giudiziaria, a mezzo di lettera sottoscritta)

  • una denuncia (all’Autorità di pubblica sicurezza o all’Autorità giudiziaria, a mezzo di lettera sottoscritta, entro 90 giorni dalla conoscenza del fatto lesivo)

  • una querela (all’Autorità di pubblica sicurezza o all’Autorità giudiziaria, a mezzo di lettera o dichiarazione sottoscritta, entro 90 giorni dalla conoscenza del fatto lesivo)

Anche in tali casi, comunque, è possibile richiedere al Corecom un intervento con la finalità esclusiva di ottenere la rimozione dei contenuti.

La richiesta al Corecom non è equivalente ad una eventuale denuncia penale: si tratta di iter che procedono in maniera distinta e parallela (attenzione alle scadenze!).

 

Approfondimenti

 

 

Contenuti verificati il giorno 11 ottobre 2018